Ricette facili

Ricette con aglio

Aglio marinato
Aglio marinato

L’aglio marinato, oltre ad essere una conserva, così preparato, risulta più digeribile e ha un sapore molto più delicato, quasi di mandorla. E’ adatto da gustare in tutte le preparazioni in cui non aggiungevate l’aglio perché risultava troppo pesante; inoltre, condito con capperi tritati, origano, peperoncino e olio risulta ottimo persino da stuzzicare come aperitivo!

Agnello cacio e ova
Agnello cacio e ova

L'agnello cacio e ova (casce e ova) è un secondo piatto di origine abruzzese a base di carne ovina, che viene quindi tradizionalente gustato nel periodo di Pasqua.L'agnello cacio e ova è un piatto molto ricco e gustoso, la carne di agnello a pezzettini viene infatti servita con un sughetto realizzato con uova sbattute e saporitissimo pecorino abruzzese stagionato.

Agnello gratinato con carciofi e piselli
Agnello gratinato con carciofi e piselli

L’agnello gratinato con carciofi e piselli, è un tipico secondo piatto di origine Calabrese, che viene preparato in special modo in occasione della Pasqua. La preparazione di questa pietanza, molto saporita e gustosa, avviene in due tempi; prima gli ingredienti vengono cotti sul fuoco, e poi per concludere, si ha la gratinatura in forno. La carne, avvolta da una deliziosa crosta croccante e dorata, risulta tenera e succosa.

Agnolotti
Agnolotti

Gli agnolotti sono il tipico primo piatto della cucina Piemontese e rappresentano una ricetta conosciuta ed apprezzata non solo inItalia, ma anche all’estero per la sua bontà e semplicità.Le origini degli agnolotti sono da ricercarsi in particolar modo nelle campagne del Piemonte, dove le donne di casa confezionavano a mano questi particolari tortelli servendosi soprattutto degli avanzi di carne dei giorni precedenti.Naturalmente, in ogni zona la ricetta degli agnolotti è diversa e il ripieno viene preparato in modi differenti: nel Monferrato e nel Torinese il ripieno è costituito solamente da carni di maiale e vitello arrosto con l’aggiunta di cervella, nel basso Canavese si aggiungono anche la verza e la salsiccia, nel Tortonese e nell’Alessandrino infine, il ripieno è costituito da uno stracotto di carne bovina e gli agnolotti saranno poi conditi con il sugo scaturito dalla preparazione dello stracotto.Molto diffuso nella Langa è anche l’agnolotto al plin”, letteralmente “pizzicotto”, dalla caratteristica forma a barchetta e ripieno di sola carne.Anticamente gli agnolotti venivano conditi con un sugo a base di carne e verdure mentre al giorno d’oggi si preferisce un condimento più semplice a base di burro e salvia oppure di ragù

Aioli
Aioli

L’aioli (pron. aiolì) è una tipica salsa provenzale all’aglio, molto simile alla maionese; viene preparata tritando o pestando in un mortaio degli spicchi d’aglio e aggiungendo dei tuorli d’uovo, succo di limone, sale, pepe bianco e olio a filo, proprio come per la tradizionale preparazione della maionese.L’aioli viene generalmente usata per accompagnare pesce, verdure lessate , carne alla griglia e uova sode.

Alaccia al forno con carciofi e piselli
Alaccia al forno con carciofi e piselli

Tra i pesci non molto conosciuti abbiamo scovato una varietà di pesce azzurro del Mar Mediterraneo, l'alaccia, chiamata anche Sardinella Aurita proprio perchè è molto simile alle più conosciute sardine. Dalla forma più tozza e solitamente anche più grande fa parte dei pesci più poveri, ma non bisogna sottovalutare il suo sapore! Noi abbiamo scelto di esaltarlo aggiungendo carciofi e piselli che sono l'accompagnamento perfetto per ottenere un piatto ricco da portare in tavola per una cena o un pranzo in famiglia! La gentile gratinatura aromatizzata al timo e alla salvia renderà il tutto più interessante, donerà una nota croccante e arricchirà questa portata. Realizzate anche voi l'alaccia al forno con carciofi e piselli, basteranno pochi e semplici passaggi!

Ali di pollo affumicate con tabouleh
Ali di pollo affumicate con tabouleh

Le ali di pollo affumicate al barbecue (Smoked Hot Wings) sono uno dei must americani. Esistono moltissime ricette di hot wings (come le famose buffalo hot wings) e molte di esse hanno la particolarità di essere ricoperte da un denso strato di salsa barbecue molto piccante. Alle ali di pollo affumicate abbiamo deciso di accostare due preparazioni molto classiche in due posti molto lontani tra di loro (Stati Uniti e Medio- Oriente) ma che compongono un accostamento sensazionale. Serviremo le ali di pollo con un'insalata molto fresca, a base di prezzemolo, che prende il nome di Tabouleh. Per preparare questa ricetta serviranno 450gr di Chips di legno per affumicatura, e dell'aroma melo o acero o misto dei due.

Alici alla pizzaiola
Alici alla pizzaiola

Le alici alla pizzaiola sono un secondo piatto di mare molto semplice e velocissimo da realizzare.Le alici alla pizzaiola sono una pietanza facile facile che dimostra ancora una volta quanto le alici fresche siano ottime e molto versatili in cucina. Se avete acquistato delle alici fresche, pulitele togliendo la lisca centrale e aprendole a libro, poi cospargetele con pomodorini freschi e origano, quindi cuocetele al forno per 20 minuti.

Alici fritte marinate
Alici fritte marinate

Le alici fritte marinate sono un antipasto semplice ma allo stesso modo stuzzicante: si preparano aprendo le alici a libro, infarinandole e friggendole per poi lasciarle marinare per una nottata in un composto di aceto, vino bianco, peperoncino, cipolla e aglio. Le alici marinate sono una pietanza per chi ama il sapore agre dell’aceto e la semplicità delle carni delicate delle alici.

Alici marinate
Alici marinate

Le alici (o acciughe) marinate sono una ricetta tipica di tutte le zone di mare, infatti, tracce di questo gustoso piatto si ritrovano un po’ in tutte le tradizioni culinarie marittime.La semplicità di preparazione, insieme alla reperibilità delle materie prime, hanno fatto si che fosse uno dei piatti sempre presenti sulle tavole dei pescatori.Le alici così preparate sono un ottimo antipasto freddo e si mantengono in frigo per giorni e giorni.

Anello di riso con cuore di mozzarella e gamberi
Anello di riso con cuore di mozzarella e gamberi

L’anello di riso con cuore di mozzarella e gamberi è un primo piatto molto scenografico dal sapore delicato. Per realizzare questa gustosa ciambella di riso si procede preparando un risotto di pesce aromatizzato alla birra, si riveste uno stampo da ciambella con i fiori di zucca e si farcisce con il risotto, i gamberi e la mozzarella. Una volta cotto in forno tutti gli ingredienti si compatteranno così da formare una ciambella perfetta, elegante e raffinata da servire a fette. L’anello di riso con fiori di zucca, gamberi e mozzarella è un modo nuovo per portare in tavola il solito risotto!

Anguilla in crosta di mandorle
Anguilla in crosta di mandorle

L'anguilla in crosta di mandorle è un piatto di pesce raffinato ed elaborato: i filetti di anguilla vengono insaporiti con del miele di Acacia e cosparsi di mandorle tostate che gli conferiscono una piacevole croccantezza.L'anguilla in crosta di mandorle viene servita con della delicata polenta bianca accompagnata da radicchio di Chioggia bagnato nel succo di arancia. L'anguilla è un pesce apprezzato in molti paesi del mondo per la sua carni grasse e gustose.Questa ricetta è stata ideata dal foodblogger Decimo Pilotto nell'ambito del concorso "Venezia nel piatto" e scelta dallo chef Piero Simondor del Ristorante Astro di Caorle (VE). Questa ricetta è stata presentata alla serata finale del concorso grazie al grande successo riscosso nel ristorante.

Arrosto al latte
Arrosto al latte

L’arrosto è uno dei secondi piatti più amati, una pietanza che incontra il gusto di grandi e piccini. Per rendere ancora più gustoso l’arrosto tradizionale vi proponiamo una ricetta realizzata con il latte, che oltre a conferire un gusto delicato alla carne, crea uno squisito fondo di cottura con il quale si prepara una cremosa salsa molto saporita, ideale per accompagnare le fettine di arrosto. Pochi ingredienti per realizzarlo ma badate a scegliere bene la carne: per questa preparazione vi consigliamo il campanello di vitello, un taglio di carne ideale per la lunga cottura che vi garantirà delle fette tenere e saporite. L’arrosto al latte è una pietanza perfetta per i menu delle feste, potete prepararlo in anticipo e poi servitelo a fette accompagnandolo con la salsa al latte calda, sarà una vera delizia!

Arrosto di maiale alla birra
Arrosto di maiale alla birra

L’arrosto di maiale alla birra è un secondo piatto molto saporito preparato con l’arista, il taglio più succoso del maiale, insaporita da fette di pancetta e una marinatura alla birra.L’arrosto di maiale alla birra è un secondo piatto raffinato, un po’ laborioso  ma sicuramente di grande effetto!La riduzione alla birra che si ottiene frullando il fondo di cottura rendere l’arrosto di maiale alla birra una vera delizia!

Arrosto di vitello al forno con patate
Arrosto di vitello al forno con patate

L’arrosto di vitello al forno con patate è il classico secondo piatto delle feste, da preparare quando si ha un po’ di tempo da dedicare alla cucina e voglia di qualcosa di speciale.Per preparare l’arrosto di vitello al forno, i tagli di carne migliori sono la sottofesa, lo scamone, il carrè, la spalla arrotolata o la noce; mettete in preventivo di perdere almeno due ore di tempo per poter seguire la cottura al forno dell’arrosto e delle patate che lo accompagneranno.State sicuri che il risultato finale vi ripagherà abbondantemente della vostra fatica!

Arrosto di vitello all'uva
Arrosto di vitello all'uva

L’arrosto di vitello all’uva è un secondo piatto di carne davvero originale. La cottura insieme all’uva conferisce alla carne un sapore dolciastro, molto buono. Quando servite ricordatevi di aggiungere alle fette di arrosto oltre al sugo di cottura anche gli acini d’uva che andranno mangiati insieme alla carne.

Baccalà agrodolce alla ligure
Baccalà agrodolce alla ligure

Il baccalà agrodolce alla ligure è un secondo piatto tipico della Liguria che viene preparato in prima battuta infarinando e friggendo il baccalà tagliato a pezzi; successivamente verrà insaporito stufandolo per qualche minuto in un preparato agrodolce composto da vino bianco, aceto, zucchero, aglio e salvia.

Baccalà con uvetta e pinoli
Baccalà con uvetta e pinoli

Il baccalà è uno dei pesci più apprezzati in Italia, da nord a sud esistono innumerevoli ricette tradizionali che hanno come ingrediente principale proprio il baccalà, ovvero un merluzzo pulito e conservato sotto sale. Oggi vi proponiamo la ricetta di un secondo piatto per gustare in modo nuovo questo pesce prelibato: baccalà con uvetta e pinoli. Per realizzare la preparazione abbiamo utilizzato un baccalà già ammollato e pronto all’uso ma se preferite potete acquistare un baccalà sotto sale o uno stoccafisso (ovvero un merluzzo essiccato) avendo cura di tenerli in ammollo nell’acqua fredda per almeno un paio di giorni cambiando l’acqua di frequente. Il baccala viene rosolato in un soffritto di cipolle rosse e aglio, sfumato con il vino bianco e poi cotto lentamente insieme ai pomodorini che creano un delizioso sughetto. Pinoli, uvetta e olive nere, oltre a caratterizzare il piatto con una nota agrodolce, lo rendono anche molto colorato. Il baccalà con uvetta e pinoli è una ricetta semplice e rustica dai sapori mediterranei che esalta il gusto inconfondibile di questo pesce. Non vi resta che provare!

Baccalà mantecato alla veneziana
Baccalà mantecato alla veneziana

Il baccalà mantecato alla veneziana è una ricetta tipica delicata e raffinata: il baccalà viene cotto e ridotto in crema con abbondante olio, aglio e prezzemolo e poi servito con polentina bianca o crostini di polenta.Il baccalà mantecato si prepara con lo stoccafisso, cioè un merluzzo artico di origine norvegese che viene conservato tramite essicazione con aria fredda; il nome stoccafisso deriva infatti dal norvegese stokkfisk, pesce bastone. Nella zona del Veneto lo stoccafisso viene comunemente chiamato baccalà, da qui il nome della ricetta. Lo stoccafisso, che viene spesso venduto intero, necessita di un ammollo prolungato in acqua fredda e corrente prima di poter essere cotto e consumato.Il baccalà mantecato alla veneziana è una ricetta davvero gustosa, che può essere servita come antipasto, se spalmato su crostini di pane o polenta o come piatto unico.

Bagna caoda
Bagna caoda

La bagna caoda o bagna cauda è una preparazione tipica del Piemonte preparata con acciughe, olio e aglio ed utilizzata come intingolo per le verdure fresche della stagione autunnale.Essendo una pietanza sostanziosa, solitamente, viene considerato un piatto unico ma talvolta può anche essere servito come antipasto per una cena tra amici..Infatti, anticamente, era proprio durante i ritrovi e le cene tra amici che si preparava questo piatto che col tempo è diventato il simbolo dell'amicizia e dell'allegria.Le origini della bagna caoda sono in realtà per metà avvolte nel mistero poichè non si sa precisamente quando, dove e chi abbia inventato questo piatto, che infatti non ha neppure una città di residenza, ma si sa invece che i vignaioli del tardo Medioevo adottarono questa ricetta per festeggiare un evento importantissimo come poteva essere la spillatura del vino nuovo.Per moltissimo tempo, la bagna caoda, è rimasta solo il piatto dei poveri e dei contadini in quanto gli aristocratici la aborrivano per l'abbondanza di aglio.Col passare del tempo, questo piatto è stato invece rivalutato e, al giorno d'oggi, sono molte le trattorie e i ristoranti, sopratutto in Piemonte, che propongono nel loro menù la bagna caoda.Per quanto riguarda l'origine del nome, sappiamo che bagna caoda deriva dai due termini, "bagna" che in Piemontese significa salsa o sugo, e "caoda" che sta invece per calda: quindi salsa calda.Ed è proprio per questo motivo che la bagna caoda viene servita nei "fujot", particolari recipienti in terracotta o rame con sotto una fiammella che tiene caldo l'intingolo.Vi presentiamo qui la ricetta classica depositata presso l’Accademia Italiana della Cucina e una versione preparata con il latte altrettanto gustosa. Accompagnate la bagna caoda con le verdure autunnali tipiche della regione tra le quali spicca il famoso cardo gobbo di Nizza Monferrato, da consumare crudo.

Ricette trovate: 253

[1] 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pagine da 11 a 13