Ricette facili

Ricette con vino

Maltagliati al ragu' di pesce
Maltagliati al ragu' di pesce

I maltagliati al ragù di pesce sono un primo piatto ricco e dal sapore delicato; ben si prestano ad una cena festosa soprattutto nel periodo a cavallo tra Natale e Capodanno.La particolarità dei maltagliati al ragù di pesce è la varietà del pesce stesso che può essere utilizzato per preparare questo delizioso sughetto che condisce una pasta fresca decisamente veloce e semplice da preparare. Al posto della trota si può utilizzare del carnoso salmone e invece che la platessa, una delicata orata.

Marmellata di cipolle di Tropea
Marmellata di cipolle di Tropea

La marmellata di cipolle di Tropea, è un particolare tipo di conserva dallo spiccato gusto agrodolce che si prepara utilizzando le tipiche cipolle di Tropea dal colore vinaccio caratterizzate da un sapore più dolce rispetto alle cipolle bianche o dorate. La marmellata di cipolle di Tropea si accompagna perfettamente ai formaggi, esaltandone il gusto, senza però sovrastarne l’aroma. Eccellenti ed adeguati formaggi adatti a questa conserva sono quelli molto stagionati e saporiti come il pecorino, il parmigiano, il provolone o i formaggi affumicati in genere; ma con la marmellata di cipolle si possono accompagnare anche vari tipi di carni (da prediligere quelle saporite) come maiale, selvaggina o cacciagione, meglio se cotti arrosto. Per gli amanti delle conserve fatte in casa, la marmellata di cipolle di Tropea rappresenta una variante alle tradizionali conserve di verdure dal gusto unico.

Marmellata di peperoncini piccanti
Marmellata di peperoncini piccanti

La marmellata di peperoncini, è una tipica preparazione calabrese, dove il peperoncino è di casa e la gastronomia locale se ne avvale ampiamente per innumerevoli ricette. Per realizzare la marmellata di peperoncini piccanti si utilizzano anche i peperoni per dare corpo alla marmellata e stemperare il gusto piccante che altrimenti risulterebbe troppo concentrato, si aggiunge poi lo zucchero semolato per dare una nota agrodolce, tipica di questo tipo di conserve e il vino rosso, per insaporire il composto. Gustate la vostra marmellata di peperoncini piccanti fatta in casa accompagnandola con un tagliere di formaggi misti: come la ricotta fresca o affumicata, la robiola o i formaggi più cremosi e morbidi a pasta molle, come il Quark, che smorzano in parte la piccantezza senza togliere il gusto; oppure scegliete formaggi stagionati come per esempio il pecorino, indicato per i più audaci, amanti dei sapori intensi.

Mascherine di Carnevale
Mascherine di Carnevale

Le mascherine di Carnevale sono dolci fritti, simili alle chiacchiere ma con una forma molto divertente che piacerà tantissimo ai bambini!Scaricate la sagoma della mascherina che trovate nel procedimento e dopo avere tirato una sfoglia non troppo sottile, ritagliate tante sagome che colorerete friggerete. Una volta fredde, potrete decorarle con miele e diavolini colorati o codetta di zucchero, ghirigori di cioccolato fuso o semplice zucchero a velo. Le mascherine di Carnevale saranno irresistibili e andranno a ruba nelle feste dei vostri bambini!

Medaglioni di salmone al pepe verde
Medaglioni di salmone al pepe verde

Il salmone in salsa verde è una preparazione saporita, delicata e davvero elegante, che si presta benissimo ad essere preparata in occasioni speciali, in particolar modo a Natale o quando si voglia fare bella figura con un ospite particolarmente gradito o importante. Ottima idea per San Valentino!Questo è un piatto molto raffinato, ricco di gusto che si sposa molto bene con la digeribilità del salmone fresco, pesce pregiato e ricco di principi nutritivi.

Mini pie di manzo patate e carciofi
Mini pie di manzo patate e carciofi

Le mini pie di manzo con patate e carciofi sono un appetitoso secondo piatto da servire in un’occasione speciale, per conquistare i vostri commensali. Ciascun dischetto di pasta forma una mini tortina che cela un corposo ripieno in cui il manzo sfumato con il vino rosso è protagonista, creando un perfetto connubio con patate e carciofi saltati appena in padella, per mantenerne la croccantezza. Tanto delicati e graziosi alla vista quanto intensi e succulenti nel gusto, le mini pie di manzo con patate e carciofi si riveleranno un’autentica sorpresa a tavola.Avete già l’acquolina in bocca? Provateli subito!

Morzello (Morzeddhu alla Catanzarisi)
Morzello (Morzeddhu alla Catanzarisi)

Il Morzello ( u' Morzeddhu in dialetto Catanzarese) è l'autentico piatto forte della cucina Calabrese, conosciuto un po' ovunque e unico nel sapore e nell'aroma, ottenuto dalla cottura delle interiora e della carne del vitello nel sugo.Le origini del Morzello sono da ricercarsi nella provincia di Catanzaro tra le cittadine di Catanzaro, Tiriolo e Taverna anche se il nome della pietanza deriva dallo spagnolo "al muerzo".La leggenda che circonda la nascita del Morzello narra che una donna di nome Chicchina, dopo aver perso il marito ed essendo rimasta sola con i suoi figli dovette adattarsi a fare i lavori più umili per tirare avanti.Nel periodo di Natale, la donna fu chiamata a pulire il cortile dove venivano macellati gli animali e a raccogliere le frattaglie per poi portarle alla discarica della Fiumarella.Poiché versava in una condizione di miseria, si avvicinava la vigilia di Natale e non sapeva cosa preparare per il pranzo di Natale, decise di pulire tutte le frattaglie e di lavarle per farne una "zuppa di carne".Da allora, u' Morzeddhu è diventato uno dei piatti più amati dai Calabresi...e non solo.

Moscardini alla busara
Moscardini alla busara

I moscardini alla busara sono un piatto tipico del Veneto, in particolare di Caorle, la città in provincia di Venezia che si affaccia sull’Adriatico. Seguendo la ricetta tradizionale, i moscardini non vengono privati delle viscere e, una volta bolliti, vengono saltati in padella con un sughetto preparato con pomodoro, insaporito con vino bianco secco e aromatizzato da aglio, peperoncino rosso e prezzemolo tritati. Questo tipo di cottura, chiamato appunto alla “busara” è un modo tradizionale di cucinare molluschi e crostacei, diffuso tra Friuli e Veneto, ma originario dell’ Istria. In questa ricetta accompagniamo i moscardini alla busara alla polenta bianca, un altro prodotto della gastronomia veneta. La polenta bianca, infatti, viene prodotta con il mais Biancoperla, un presidio slow food tipico della regione ed è particolarmente adatta come abbinamento ai piatti di pesce, grazie al suo sapore più delicato rispetto alla polenta gialla. Il risultato sarà un piatto in cui la cremosità della polenta si sposa con il gusto più deciso di questa preparazione. Con i moscardini alla busara scoprirete un modo tutto nuovo di cucinare questo mollusco e porterete in tavola i sapori e i profumi del Veneto!

Mostarda (Senape di Digione)
Mostarda (Senape di Digione)

La mostarda è una celebre salsa a base di mosto d'uva e senape, tipica della tradizione culinaria francese, molto semplice da preparare e ottima da usare come condimento soprattutto per le carni.Le origini della mostarda risalgono probabilmente addirittura al medioevo quando si preparava un composto a base di mosto d'uva, mele e senape chiamato "mustus ardens" ovvero "mosto ardente" proprio per indicarne il sapore pungente.Gli ideatori di questa salsa dal colore marroncino chiaro furono dei monanci Francesi della Borgogna che la usavano per insaporire soprattutto le verdure dei loro orti.Col passare del tempola mostarda divenne un alimento sempre più conosciuto ed apprezzato tanto da occupare un posto molto rilevante nella cucina Francese, nella quale si possono contare almeno cento ricette contenenti questo intingolo saporito che prese il nome di "moutarde"

Moussaka
Moussaka

La moussaka è sicuramente uno dei piatti più conosciuti della cucina Greca preparato con quelli che sono gli alimenti più tipici di questa cultura: la carne d'agnello, le melanzane e il formaggio. La moussaka è realizzata con strati alternati di melanzane fritte e ragù, spolverizzati con formaggio grattugiato: in ultimo, gli strati vengono coperti da abbondante besciamella e la moussaka viene cotta al forno. Per quanto riguarda le sue origini, è molto accreditata l'ipotesi che la moussaka sia nata nell'isola di Cipro, o forse Creta che, in passato, ha risentito molto dell'influsso Arabo e Turco, in particolar modo nella tradizione culinaria.

Nepitelle
Nepitelle

Le nepitelle sono dolci tradizionali calabresi, delle provincie di Catanzaro e di Crotone, tipici della festività del Natale, preparati con noci, mandorle, fichi, vino cotto, cioccolato e spezie. Il loro nome deriva dal termine latino nepitedum, che significa orlo e palpebre degli occhi; la forma di questi dolci, infatti, ricorda la palpebra di un occhio chiuso. Le nepitelle, nel dialetto locale vengono chiamate anche nepiteddhi, nepite, nepitejie, e sono dolci che possono essere conservati abbastanza a lungo.

Nodini di maiale alle olive
Nodini di maiale alle olive

Con i nodini di maiale alle olive, otterrete una pietanza piuttosto economica , di facile realizzazione e molto saporita nonostante la sua semplicità. Tutto quello di cui avrete bisogno, sono 4 bei nodini di maiale, delle olive verdi denocciolate, vino bianco, spezie e aromi come salvia, rosmarino, alloro, peperoncino e, naturalmente, olio extravergine di oliva. In pochi minuti, avrete preparato un secondo piatto di carne degno di un invito a cena!

Olive all' ascolana
Olive all' ascolana

Le olive all’ascolana sono sicuramente il piatto tradizionale più rappresentativo della gastronomia Marchigiana, apprezzate e conosciute in tutto il mondo.Questa antica ricetta nata intorno alla fine dell’800, prevede l’utilizzo di olive "ascolane tenere", generalmente conservate in una salamoia condita con semi di finocchio selvatico ed erbe aromatiche locali, e anche di tre tipi di carne differenti, cioè manzo, suino e pollo (o tacchino), unite a Parmigiano Reggiano, verdure e aromi.

Orata al forno
Orata al forno

L'orata al forno è un profumato e raffinato secondo piatto di pesce. L'orata viene riempita con aglio ed erbe aromatiche e cotta al forno con un contorno di patate a spicchi. L'orata al forno è una ricetta molto leggera, ideale da preparare come secondo piatto per una cena a base di pesce. Servite l'orata al forno già sfilettata con il suo contorno di patatine!

Orata all'acqua pazza
Orata all'acqua pazza

L'orata all'acqua pazza è un classico secondo piatto di pesce dal gusto delicato e molto facile da preparare.Si dice che la cottura all'acqua pazza sia stata inventata dai pescatori di Ponza, isola laziale, e che fosse diventata assai di moda a Capri grazie a Totò, che era ghiotto del pesce cotto all'acqua pazza.L'orata all'acqua pazza è la ricetta ideale da servire nel periodo primaverile-estivo, in quanto si presenta come un secondo piatto leggero e buonissimo anche se mangiato freddo! L'orata all'acqua pazza è un piatto che stupirà i vostri commensali per la sua semplicità e il suo sapore irresistibile.

Orecchiette broccoli e salsiccia
Orecchiette broccoli e salsiccia

Le orecchiette con broccoli e salsiccia sono un primo piatto davvero gustoso che vede insieme due ingredienti spesso abbinati in maniera vincente: i broccoli e la salsiccia, qui uniti alle orecchiette per una ricetta succulenta! Questo formato di pasta è ideale per abbracciare il ricco condimento, per la sua consistenza e la tipica forma a conchiglia. Per rendere le orecchiette più saporite l'ideale è lessarle nella stessa acqua di cottura dei broccoli, che andranno solo scottati leggermente perchè non perdano la loro croccantezza. Con la ricetta delle orecchiette con broccoli e salsiccia riuscirete anche a far gustare in maniera appetitosa questo ortaggio a chi solitamente non lo apprezza!

Orzotto con zucchine e fiori di zucca
Orzotto con zucchine e fiori di zucca

L'orzotto con zucchine e fiori di zucca è un modo gustoso per presentare in tavola un primo piatto a base di cereali. E' ideale come prima pietanza in una cena estiva, da proporre anche ai vostri amici vegetariani!L'orzotto è un piatto dal carattere rustico ma dal sapore delicato. L'orzo perlato viene lessato e aggiunto in padella per farlo saltare insieme alla zucchina e a teneri fiori di zucca. Il tutto viene profumato da foglie di basilico fresco e sfumato con del vino bianco che esalta gli aromi. Se volete speziare il vostro orzotto con zucchine e fiori di zucca potrete aggiungere lo zafferano o il curry che daranno un gusto esotico e più colore alla vostra preparazione!

Ossibuchi alla milanese
Ossibuchi alla milanese

L'ossobuco alla Milanese, come ci suggerisce il nome stesso, è una tipica ricetta Lombarda della città di Milano, molto semplice da preparare e soprattuttto molto gustosa, diffusa in tutta Italia anche se la preparazione cambia da regione a regione.Ovviamente l'ingrediente fondamentale per la preparazione dell'oss bus a la milanesa, è l'ossobuco, ovvero lo stinco del vitello attorno al quale, una volta tagliato e cucinato, resta la polpa del muscolo tutta da spolpare!Non sappiamo esattamente quando l'ossobuco sia entrato a far parte della cucina milanese, ma sappiamo con certezza che nel ‘700 era già uno dei piatti tipici ed era considerato un piatto da buongustai.

Ovetti di cioccolato ripieni di mousse alla pera
Ovetti di cioccolato ripieni di mousse alla pera

Per ingolosire i più piccini e stupire i grandi, ecco gli ovetti di cioccolato ripieni di mousse alla pera! Un goloso accostamento di sicuro successo. Procuratevi degli ovetti di cioccolato, divideteli a metà e, dopo averne decorato i bordi con granella di nocciola, riempiteli con una deliziosa mousse alla pera.

Paccheri al sugo di calamari
Paccheri al sugo di calamari

I paccheri al sugo di calamari sono un primo piatto di pesce davvero saporito!I paccheri (chiamati anche schiaffoni), sono un formato di pasta trafilata al bronzo tipicamente campana, che per la loro grossa consistenza e intrinseca bontà, sono eccezionali anche se conditi con solo un po’ di burro; ne esiste anche un'altra versione simile ma più corta, non proprio facile da trovare al nord, analoga per forma a degli anelli di calamari che prende per l'appunto il nome di “calamarata”; con la calamarata si prepara l’omonimo primo piatto, molto saporito e condito con un sugo di calamari tagliati ad anelli, che cuocendosi si confondono con la pasta.In questa ricetta anche i paccheri sono conditi da un delizioso sughetto di pomodoro arricchito da calamari tagliati ad anello e pomodorini ciliegino.I paccheri al sugo di calamari sono il primo ideale da preparare all'ultimo momento, perchè richiedono solo pochi minuti di cottura!

Ricette trovate: 145

1 2 3 4 5 6 [7] 8