Ricette facili

Malloreddus al Pecorino

Primi piatti

Malloreddus al Pecorino

I malloreddus, vero e proprio vanto della tradizione sarda, sono un tipo di pasta a base di farina di semola, che, per la sua semplicità, ben si presta ad essere accompagnato ai più svariati condimenti.
Il termine "malloreddus" (derivante da "Malloru", che nel sud della Sardegna indica il toro), significa “vitellini”: il nome malloreddus, probabilmente, è stato associato a questo tipo di pasta per la sua particolare forma panciuta che, nell’immaginario dei pastori, ricordava proprio quella dei piccoli vitellini.
I malloreddus al pecorino sono un primo piatto gustoso, facile e veloce da preparare, ideale quando si ha poco tempo per stare ai fornelli.

Ingredienti

Zafferano 1 bustina
Pecorino sardo fresco 350 g
Sale q.b.
Pepe nero macinato fresco abbondante

Preparazione

Per preparare i malloreddus al pecorino portate a bollore abbondante acqua salatela e versatevi i malloreddus (1). Mentre la pasta cuoce, grattugiate il formaggio (2), mettetelo in un recipiente e fatelo sciogliere a bagnomaria (3); se dovesse servire, per sciogliere più facilmente il pecorino aggiungetevi poca acqua calda della pasta (4). Quando il formaggio sarà ridotto a una crema, unite lo zafferano in polvere, stemperato in poca acqua (5), e mescolate bene il tutto (6). Una volta cotti i malloreddus, scolateli al dente e conditeli con la crema di pecorino (7). Amalgamate bene il tutto (8) e servite i malloreddus al pecorino ancora caldi, spolverizzandoli di abbondante pepe nero macinato al momento (9).

Malloreddus al Pecorino foto 1
Malloreddus al Pecorino foto 2
Malloreddus al Pecorino foto 3